Pocket Perl - Strutture complesse e subroutine

Approfondimenti

Errata corrige

Mi è stato fatto notare che l'iilustrazione di pag. 69 non rispetta le convenzioni grafiche usate fino a quel punto per rappresentare strutture dati. Dalla figura pubblicata nel libro sembra che i valori associati alle chiavi nome e cognome siano riferimenti a valori scalari. Una rappresentazione più chiara e corretta avrebbe dovuto essere quella di seguito:

aoa.png

Pag. 71

Alla fine del suggerimento: "[…] HASH per i riferimenti ad hash e CODE i riferimenti a subroutine." dovrebbe essere: "[…] HASH per i riferimenti ad hash e CODE per i riferimenti a subroutine."

Pag. 74

In mezzo alla pagina: "[…] $bar invece ha invece mantenuto le modifiche avvenute all'interno del blocco […]" dovrebbe essere: "[…] $bar ha invece mantenuto le modifiche avvenute all'interno del blocco […]"

Pag. 75

Nell'esempio in fondo alla pagina viene dichiarata la subroutine double() per poi essere utilizzata con il nome di raddoppia(), l'ultima riga dovrebbe quindi essere:

say double( 10 );

Pag. 76

Verso il fondo della pagina "il comma operator documentazione" dovrebbe essere "il comma operator nella documentazione"

Pag. 77

Nell'esempio di codice riportato il nome della subroutine implementata non coincide con quello della subroutine chiamata. Le ultime due righe di codice dovrebbero pertanto essere:

my @lista  = applause( ‘Clap’, 2 ); 
my $string = applause( ‘Clap’, 2 );

Pag. 79

Nel codice dell'esempio a fondo pagina, la seconda riga della subroutine load\user\profile dovrebbe essere:

my $username = $params{username};

Author: Stefano Rodighiero

Created: 2017-07-11 mar 18:10

Validate